Sono cresciute del 50% in un solo anno le adesioni alla Scuola di Autoimprenditoria realizzata da 4job, l’ufficio placement di ESU Verona. La due giorni di formazione, in programma oggi 6 e domani 7 aprile alla Residenza di Corte Maddalene in città, ospiterà trenta studenti di diverse facoltà impegnati in lezioni frontali su argomenti quali gli strumenti fondamentali del giovane imprenditore, startup, business plan e spinoff.

I docenti arriveranno dal mondo accademico, della formazione e dell’impresa.
ESU ha chiuso nei giorni scorsi le iscrizioni, registrando un aumento della richiesta di oltre il 50%.

«Abbiamo portato da 20 a 30 i posti disponibili per rispondere, almeno in parte, a una domanda inattesa – afferma il presidente di Esu Verona, Claudio Valente -. È un ottimo segnale: l’interesse per l’imprenditoria è sintomo della vitalità di un territorio, della voglia di impegnarsi e studiare per avviare una propria attività.
Ricordiamoci che il ‘posto fisso’, nel privato, esiste perché qualcuno si prende i rischi del fare impresa. È fondamentale, dunque, che tanti ragazzi e ragazze mostrino interesse concreto per questo percorso».

Tra le realtà presenti nel corso, anche Invitalia, l’Agenzia nazionale per lo Sviluppo d’Impresa.
I lavori sono iniziati oggi, 6 aprile alle 9, con i saluti del Presidente Claudio Valente e di Diego Begalli, delegato del Rettore dell’Università degli studi di Verona, Antonio Girardi, Vicepresidente della fondazione Studi Universitari di Vicenza e Giovanni Olivotto, membro della commissione Education di Confindustria Vicenza.

... ...