Dopo Legnago anche Cerea avrà il suo centro vaccini anticovid per la popolazione che troverà spazio nel centro Aft (Aggregazione funzionale territoriale), una volta ampliato, presso l’Area Exp, in cui attualmente operano i medici di base.

A comunicarlo è lo stesso sindaco Marco Franzoni: «Siamo al lavoro per avviare la campagna vaccinale nella nostra città, grazie alla collaborazione con i medici di base. A seguito dell’importante accordo sindacale tra l’Ulss 9 Scaligera e i medici, il nostro Comune è pronto per l’organizzazione del piano vaccinale».

È un’iniziativa importante per il territorio e anche l’unica arma per mettere in sicurezza i cittadini e alleviare così il sistema sanitario.
Il progetto segue le indicazioni del Direttore Generale dell’Ulss 9 Scaligera, Pietro Girardi, che punta in poco tempo ad arrivare al ritmo di 10mila dosi di vaccino somministrate al giorno.

«Stiamo ora definendo con gli addetti sanitari gli aspetti più operativi come forniture e quantità giornaliere dei vaccini, criteri per individuare le categorie da vaccinare prima, orari e disponibilità degli operatori e dei volontari a supporto.
Entro poche settimane verranno ultimati i lavori in corso all’area Exp per ampliare l’Aft, con l’obiettivo di mettere i medici nelle migliori condizioni di operare e rendere allo stesso tempo accogliente il centro per i cittadini.
È questa – conclude Franzoni – ora la nostra priorità, per tornare al più presto alla normalità e ripartire».

Foto: a destra in alto, il sindaco Marco Franzoni; in basso, l’Area Exp dove ha sede il centro Aft gestito dai medici di base.

... ...