Ad aprile, per tre giorni, Gardaland si aprirà al congresso nazionale dei cuochi italiani 2022. Ad affermarlo è Mida Muzzolon, presidente della neonata Associazione Cuochi Veronesi presentata ufficialmente ieri, martedì 18 aprile, nel Salone delle Feste di Palazzo Orti Manara a Verona, sede di CereaBanca 1897 (futura BCC Verona e Vicenza).

Alla presentazione ufficiale, oltre al presidente ed executive chef del ristorante Ai 2 Santi, Mida Muzzolon, anche i vicepresidenti dell’associazione Mattia Bianchi di Villa Amistà e Dario Stragapede di Gardaland Hotel, oltre al presidente nazionale della FIC Federazione Italiana Cuochi, Rocco Pozzulo.

«I nostri obbiettivi sono quelli di interagire con le istituzioni per creare un filo che colleghi il mondo del lavoro con l’imprenditoria – ha dichiarato Muzzolon – Con lo spirito di fare aggregazione, di fare istruzione e interagire con il mondo della scuola e di competizione nel mondo della cucina, soprattutto ora che veniamo da momento molto delicato».

Il presidente fa riferimento agli ultimi dati sul comparto in cui il centro di Verona risulta essere passato dai 1.298 ristoranti del 2019 ai 986 del 2021. Quindi, un netto calo e contemporaneamente un aumento della grande distribuzione organizzata, molti cuochi si sono trasformati in operatori GDO ma non per questo rinunciano a fare bene il loro mestiere».

«Promuovere il territorio, i suoi prodotti e le nostre eccellenze al di fuori dei confini provinciali, regionali e nazionali è il nostro obbiettivo fondamentale» – conclude Mida Muzzolon.

... ...