Bando Imprese – Arredo Urbano, approvato nella giunta del 14 giugno, la prima nella quale Maurizio De Lorenzi è entrato come assessore al posto di Nicola Scapini, defenestrato dal sindaco Lorenzetti a fine maggio.

Il bando prevede la concessione di contributo alle imprese del commercio di Legnago per iniziative finalizzare al rilancio, modernizzazione, innovazione e digitalizzazione dell’offerta commerciale.
L’operazione rientra nel progetto “Restart Legnago”, approvato nell’ottobre del 2021 dal Comune per partecipare ad un bando lanciato dalla Regione Veneto a fine luglio dello stesso sui Distretti Produttivi. E nel novembre dello scorso anno il piano del Comune di Legnago è stato inserito nella graduatoria dei progetti finanziabili per un importo di 229.500 euro.

«Questo impegno della Regione prevede, però, che sia destinato almeno il 30% delle risorse al finanziamento di iniziative attuate da imprese del settore attraverso bando di evidenza pubblica, come appunto quello approvato in giunta – spiega l’assessore De Lorenzi -. Abbiamo anche deciso che i 50 mila euro messi a disposizioni andranno divisi tra 20 mila euro da destinare ad interventi di digitalizzazione e innovazione dell’offerta commerciale e 30 mila euro a progetti di riqualificazione e modernizzazione degli immobili da destinare al commercio».

Gli interventi ammessi al finanziamento sono i seguenti:
– Linea A: acquisto di software, piattaforme informatiche per la gestione, led wall, registratori di cassa ed altri strumenti telematici; realizzazione di siti, applicazioni per smartphone e canali di vendita e-commerce; produzione di contenuti per il web marketing; spese di promozione sui social media, per formazione qualificata per gli addetti alle attività commerciali e per impianti di videosorveglianza.
– Linea B: vetrine, insegne, serramenti esterni, tendaggi e ombreggianti, arredi per esterno ed interno, adeguamento locali ai requisiti igienico-sanitari e di sicurezza.

Potranno accedere ai contributi le imprese esercenti l’attività di vendita diretta al dettaglio di beni e servizi e quelle esercenti l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, dei servizi e dell’artigianato, aventi sede operativa nell’ambito territoriale del distretto.

«Ringrazio la Regione Veneto per il finanziamento, e Confcommercio e ViviLegnago per la collaborazione, – ha commentato De Lorenzi – Personalmente sono veramente contento di questa iniziativa e come Amministrazione per il lavoro svolto e per aver approvato il “Distretto urbano del Commercio”.
Chiaramente questo è un primo progetto che facciamo decollare al quale però ne seguiranno subito degli altri – precisa De Lorenzi -. Sto, infatti, lavorando a fianco del manager del Distretto del Commercio, Enrico Bosco, funzionario di Confcom- mercio Verona, per concretizzare quanto prima nuove iniziative di “Restart Legnago”».

Un piano che De Lorenzi, appena nominato assessore alle attività economiche, ha subito preso in mano.
«Giovedì il sindaco mi ha nominato, venerdì ero in Confcommercio per confrontarmi sul progetto e il martedì successivo l’ho portato in giunta – conclude De Lorenzi -. Erano mesi che tutto era fermo».

Le modalità di concessione del contributo sono indicate in delibera.
Appena il bando verrà pubblicato, saranno rese note le modalità di invio della domanda.

VERBALE DI DELIBERA BANDO IMPRESE

Foto: a sinistra, il centro storico di Legnago; a destra, l’assessore alle Attività economiche Maurizio De Lorenzi.

... ...