«Per alleviare il disagio economico dei nuclei familiari in difficoltà a causa degli aumenti delle bollette, – afferma il sindaco Graziano Lorenzetti (nella foto) – l’Amministrazione ha approvato in Giunta il bando per la concessione di contributi economici per il pagamento delle utenze domestiche».

L’importo del contributo massimo concedibile per nucleo familiare, considerato adeguato a sopperire ai rincari delle bollette, varia da un massimo di € 1.000 ad un minimo di € 250.

Requisiti:
– essere intestatari di utenze domestiche (luce, acqua, gas, TARI, spese condominiali) per l’annualità 2022. Non verranno prese in esame domande presentate con bollette intestate a persone non appartenenti al nucleo anagrafico;
– non possedere, alla data del 30/09/2022, disponibilità del patrimonio mobiliare complessivo del nucleo anagrafico superiore a: 6.000 euro per un solo componente il nucleo; 9.420 euro per due componenti, 12.240 euro per tre componenti e 14.760 euro per quattro o più componenti.

Verrà data priorità a:
– cittadini ultrasettantenni
– cittadini residenti continuativamente nel Comune di Legnago dalla data del 1.01.2017 o precedenti.

Il patrimonio mobiliare degli over 70 non dovrà essere superiore a 8.000 euro per un componente il nucleo familiare e a 12.560 euro per due o più componenti.

«Nell’ultimo periodo l’economia delle famiglie è stata messa a durissima prova. – commenta Orietta Bertolaso (nella foto) assessore alle Politiche sociali – Le utenze domestiche incidono notevolmente nel budget e i rincari incontrollabili stanno creando situazioni critiche. Per la nostra amministrazione la famiglia ha un ruolo fondamentale per cui è doveroso sostenerla in questa difficilissima situazione sociale ed economica. Una particolare attenzione è stata rivolta agli ultrasettantenni, fascia particolarmente vulnerabile e bisognosa, che dopo una vita di duro lavoro hanno bisogno di tutto il nostro sostegno».

... ...