In una serata di mezza estate, col cielo stellato nella notte di San Lorenzo, il romanticismo non è mancato nel Giardino di Palazzo Fioroni mercoledì 10 agosto nel concerto speciale “Suoni e luci di stelle. Ensemble di fisarmoniche in festa” eseguito dai musicisti di “Simmetrie Variabili” e dai maestri Mario Milani e Fausto Saredi. A completare la serata le interpretazioni dell’attore regista, Mario Palmieri.

«Pure le colonne del giardino della fondazione Fioroni erano illuminate di rosso, il colore dell’amore della passione – scrive Carla Lodola – Questa era l’atmosfera preparatoria per l’eccezionale concerto speciale di fisarmoniche, che con l’immaginazione sembrava d’essere a Buenos Aires con aria tanghera, ma nel tempo moderno, tra le melodiose arie del maestro Piazzola e con sensazioni del Barocco con il clavicembalo che accompagnava danze ottocentesche. Il tutto presentato in anteprima dall’attore Mario Palmieri, come pure la chiusura, sempre da lui presentata con una straordinaria versione di Trilussa».
«Grande sorpresa finale – continua nel suo racconto Carla – con il brindisi bene inaugurale, offerto sul davanti della Fondazione. Suoni, luci e stelle hanno fatto sognare e vivere un momento romantico.
Grazie all’Amministrazione comunale, alla Pro Loco ed un grazie speciale ai curatori responsabili del Fioroni.
L’estate non è ancora finita e la rassegna continua.
Vorrei scrivere ancora una miriade di cose stupende ma, per ora, le porto tutte nel cuore.
E… lascio ad ognuno di voi che leggerà questo scritto…il proprio giudizio di questa favolosa serata, di questa notte dei desideri con le stelle cadenti… e dei cuori innamorati».

... ...