«Non si dorme per giorni». È la protesta di alcuni cittadini che abitano nel condominio “Le Mura” a Legnago, di fronte alla scuola primaria Cotta e confinante con il giardino estivo del Centro Ambientale Archeologico, dove vengono programmati, soprattutto durante l’estate, eventi teatrali e musicali.

«Da due anni, per tre-quattro giorni la settimana, – affermano i condomini – siamo disturbati dalla musica che proviene dal museo archeologico, tengono un volume altissimo, udibile anche con le finestre chiuse».

«Qui abitano persone anziane, – spiegano – anche malate ed oltre a loro, si lamentano anche i giovani, che devono il giorno dopo andare al lavoro, avendo dormito poco perché la musica va avanti fino alle 2 quando va bene, oppure le 3 di notte. La musica, a volte comincia già dal pomeriggio».

Questo, secondo i condomini, succede nei giorni di giovedì, venerdì, sabato e domenica e a volte anche di lunedì, da maggio ad ottobre circa.
Alcuni condomini avrebbero chiamato anche la Polizia Locale e i Carabinieri ricevendo come risposta che avrebbero mandato a controllare, e infatti, se fuori orario la musica con loro si sarebbe fermata, per poi le sere successive ritornare tutto come prima.

Mai come quest’anno le serate festaiole dell’amministrazione Lorenzetti sono state così numerose e partecipate. La città notturna, quella del centro storico e della vasca, è tornata ad animarsi come non mai, ma questo comporta per i legnaghesi di accettare anche il rovescio della medaglia: notti magiche, ma insonni.

... ...