Stefano Negrini, sindaco uscente e ricandidato, non avrà concorrenti alle amministrative del 12 giugno a Gazzo Veronese.
Infatti, oltre alla lista Riformatori per Gazzo Veronese, non sono state presentate altre liste.

Negrini, quindi, si avvia ad una corsa in solitaria in cui dovrà battere solo l’astensionismo visto che servirà il quorum del 40% degli aventi diritto al voto.

Una situazione che, a Gazzo, a dire il vero era già maturata da un po’ di tempo in consiglio comunale, dove l’amministrazione uscente ha visto squagliarsi l’opposizione.
Certamente, non un bel segnale per la democrazia che comunque ha necessità di dibattito e confronto.

«Si tratta di una situazione anomala, – afferma il sindaco dimissionario – perché non permette un confronto di idee e di programmi, ma, soprattutto, espone il nostro Comune al rischio di commissariamento».

Infatti, se non si raggiungerà il quorum del 40%, il Comune sarà affidato a un commissario esterno, nominato dalla Prefettura che si occuperà solo dell’ordinaria amministrazione, sino a quando non saranno indette nuove elezioni.

«Tutto questo – continua Negrini – significa che il Comune si fermerà, si bloccheranno le nuove opere pubbliche, (rotatoria della Paglia, rotatoria Olmo-Maccacari, pista ciclabile di Maccacari, completamento delle asfaltature). Non si potranno presentare progetti né richieste di finanziamento.
Verrà quindi a mancare un punto di riferimento certo per tutti i cittadini.
Considerata la situazione, mi chiedo se, chi sta provando a convincere la gente a non recarsi alle urne, abbia veramente a cuore il bene del nostro Comune.
Come si può infatti spingere perché Gazzo Veronese rimanga bloccato e senza una rappresentanza.
Penso all’emergenza difficilissima del Covid, ad esempio. Come avremmo potuto affrontarla senza un sindaco e un’amministrazione».

«Andate a votare, – è l’appello del candidato sindaco ai cittadini – così avrete la certezza di un’amministrazione capace e competente al vostro fianco, non lasciate una macchina senza il suo pilota. Votare è fondamentale, perché Gazzo Veronese merita un sindaco e non un commissario».

Ecco i candidati assessori della lista Riformatori per Gazzo Veronese:
Riformatori per Gazzo Veronese

Veronica Leardini
Claudio Bellani
Antonella Pizzamiglio
Roberto Pasqualini
Chiara Vecchini
Simone Sbizzera
Monica Persi
Elia La Gamma
Gilda Merlini
Graziano Mantovanelli
Gilberto Guerra
Michele Bazzi

 

Foto: a sinistra, il Comune di Gazzo Veronese a Roncanova; a destra, in candidato sindaco Stefano Negrini (ph by Stefano Negrini)

... ...