Il Comune di Gazzo Veronese, assieme a Verallia Italia Spa e all’associazione Gea Onlus, inaugurerà mercoledì 18 maggio alle ore 10:30 presso il giardino della Scuola media “A. Pasetto” di via Aldo Moro nella frazione di Roncanova, “l’aula didattica all’aperto” con i lavori di riqualificazione del giardino della scuola e del Parco pubblico Unità d’Italia, realizzati attraverso un progetto dell’associazione Gea Onlus, finanziati da Verallia Italia e approvati dell’Amministrazione comunale.

Il progetto ha visto la riqualificazione del verde pubblico:
– piantumazione di alberi lungo il tratto ciclopedonale che costeggia la palestra della scuola media (il tratto di ciclabile è stato recentemente realizzato dal Comune di Gazzo Veronese per una maggiore sicurezza dei ragazzi nell’immettersi sulla strada statale; la piantumazione di 26 alberi di 5/6 anni di età permetteranno la formazione di una siepe mista ornamentale a lato della percorso, in grado di fornire anche ombra durante l’estate

– piantumazione di 5 piante nel giardino della scuola media, lato sudovest dell’ingresso principale, che consente di colmare il vuoto per la perdita di alcune precedenti piante dell’area

– installazione bacheca in legno di pino con pannelli espositivi riportanti le informazioni sugli alberi piantati nel giardino, da un lato, e con le attività e la filosofia di Verallia Italia (riciclo del vetro, economia circolare, impegno per l’ambiente), dall’altro, per sensibilizzare i ragazzi alle tematiche ecologiche-ambientali

– installazione tettoia di 2,5m x 5m per attività didattiche all’aperto nell’area esterna lato ovest scuola media, in grado anche di fornire riparo dalle intemperie o dal sole, specie durante l’attesa mattutina di inizio lezioni per quei bambini delle elementari che, nelle scuole medie, hanno la propria sezione di classi elementari distaccate della sede principale.

– piantumazione di una decina di alberi nel Parco pubblico “Unità d’Italia” (parco nelle vicinanze delle scuole elementari e delle scuole medie), per riqualificare l’area in prossimità dei sentieri pedonali e delle giostre dei ragazzi. In tal modo d’estate si fornirà maggiore ombra, fresco e riparo alle famiglie e agli anziani a passeggio e soprattutto ai bambini che altrimenti soffrirebbero il caldo.

«Un bellissimo esempio, – ha affermato la vicesindaco Veronica Leardini – di quanto il connubio tra pubblico e privato sia fondamentale per la valorizzazione del territorio, a beneficio della comunità e delle generazioni presenti e future».

... ...