Stefano Negrini, 60 anni il prossimo mese di maggio, esponente provinciale di Forza Italia, già sindaco di Gazzo Veronese dal 2004 al 2009 poi rieletto nel 2017 e attualmente in carica, si ricandida per il terzo mandato e ha scelto di comunicarlo ufficialmente con una lettera aperta ai suoi cittadini, inviata in redazione, per spiegare i motivi della sua scelta.

LA LETTERA
«Supportato dalla mia squadra, dalle associazioni, dagli imprenditori e da tantissimi di voi, ho deciso di mettermi ancora una volta in gioco a disposizione del Nostro territorio, ricandidandomi a SINDACO con la lista RIFORMATORI PER GAZZO VERONESE, alle prossime elezioni amministrative del 12 giugno 2022.

Cinque anni fa, precisamente il 12 giugno 2017, ho avuto l’onore ed il privilegio di tornare ad essere eletto Sindaco del nostro Comune: la gratitudine e l’immenso “grazie” che vi avevo espresso allora li ho poi tradotti in impegno concreto per rispondere alle Vostre aspettative.

Tante iniziative e lavori sono stati realizzati e molto sarà da fare. Come avrete constatato, le difficoltà e l’eccezionalità degli eventi hanno fatto sì che questo mandato non fosse per niente facile, anzi!!

Il quinquennio trascorso passerà purtroppo alla storia per eventi gravi e penalizzanti, quali la pandemia e ora la guerra. In un simile contesto ho amministrato persino sobbarcandomi la carenza di personale e perciò ringrazio quei pochi dipendenti che hanno permesso il proseguimento dell’attività amministrativa. Questo aspetto, tra l’altro, è stato gravato anche dalla mancanza di un sempre più difficile da reperire Segretario comunale, vero volano tra Amministrazione e dipendenti (e qui ringrazio vivamente tutti gli amici Sindaci che, di volta in volta, hanno collaborato condividendo tale insostituibile figura).

Nonostante gli ostacoli, ho speso tutte le mie energie, la mia buona volontà, ed esperienza, per offrire al nostro Comune sempre il meglio possibile, come meritano tutti i Cittadini. Ringrazio quindi la mia squadra di governo, tutti i Consiglieri comunali, la mia Giunta e soprattutto i miei due Vicesindaco, Claudio Bellani per la prima parte di Legislatura, Veronica Leardini per la seconda. Grazie di tutto l’apporto dato, amministrativo e umano che, nei momenti difficili, è stato ancor più fondamentale!

Nel corso del mandato, questa Amministrazione si è impegnata soprattutto in materia di scuola e sport, urbanistica, infrastrutture ed efficientamento energetico e ovviamente di servizi sociali e salute, il tutto nell’ottica di favorire anche una maggiore sicurezza e tutela dei cittadini.

Ecco così lavori quali il miglioramento strutturale e la riqualificazione energetica delle scuole pubbliche dell’infanzia, elementari e medie, con tanto di incremento della sicurezza antincendio e anticovid; oppure il rifacimento della centrale termica dell’impianto sportivo; la nuova rete di distribuzione dell’acqua calda sanitaria per il Palazzetto dello Sport, per il quale è stato sistemato anche l’impianto antincendio; senza scordare il nuovo impianto elettrico e l’installazione di moduli fotovoltaici per la Piscina comunale. Si è riusciti inoltre ad ampliare i tratti di piste ciclopedonali e a completare già l’85% delle asfaltature delle strade e sono partiti i lavori di rinnovamento ed efficientamento dell’illuminazione pubblica con luci a led e sostituzione dei pali vecchi di cemento (il nuovo parco luci durerà almeno una quindicina d’anni).

Sono tuttavia gli interventi più recenti, in corso d’opera o definiti e avviati alla fase di esecuzione, che hanno riacceso in me l’entusiasmo: penso alla rete acquedottistica, alla fibra per internet, alle allacciature delle fognature di Via Paglia, alla tanto agognata rotatoria proprio all’incrocio di via Paglia, alla rotatoria di via Olmo, al completamento del museo archeologico di Villa Parolin-Poggiani, o alla ristrutturazione della Caserma dei CC, all’ascensore in Municipio e a tanti altri piccoli, grandi progetti in dirittura d’arrivo.

Dopo tanta fatica e molti ostacoli, i risultati che stiamo raccogliendo mi hanno davvero riportato il sorriso e ridato le forze e la voglia di essere a Vostra disposizione per il futuro mandato amministrativo, contando altrettanto su di Voi per continuare insieme a rendere la nostra Gazzo Veronese un Comune migliore».

... ...