«Con riferimento all’articolo apparso oggi sul quotidiano locale “l’Arena” ci pare doverosa una precisazione – affermano Giancarlo Fanini e Michele Cauci candidati consiglieri di “Insieme” la lista civica che vede in Matteo Guerra il candidato sindaco -. A San Pietro di Morubio il primo partito a livello nazionale (Fratelli d’Italia) ha scelto di non appoggiare alcuna lista, se non “personalmente” i propri tesserati candidati, presenti nella lista civica “Insieme – Matteo Guerra sindaco”, e precisamente Fanini e Cauci».

«Ricordiamo a tutti, – continuano i due candidati – e invitiamo i cittadini ad ascoltare nuovamente le dichiarazioni espresse dal vice coordinatore regionale di Fratelli d’Italia Massimo Giorgetti, (video) intervenuto, unitamente a Stefano Casali, altro esponente di rilievo in Fratelli d’Italia, nella conferenza stampa del giorno 30 agosto scorso, a sostegno personale del nostro candidato Sindaco Matteo Guerra».

In quella circostanza Giorgetti espresse il suo appoggio “personale” a Matteo Guerra e alla sua lista civica “Insieme” in quanto si era stabilito nel direttivo di non appoggiare a nome del partito i candidati dei comuni al di sotto dei 15mila abitanti.

«Siamo fieri di appartenere a Fratelli d’Italia, – concludono Fanini e Cauci – e chiediamo che il partito sia lasciato fuori da questa campagna elettorale a San Pietro Di Morubio. Si sgomberi il campo, dunque, da possibili equivoci».

Ma se le cose stanno così, caro Ciro Maschio segretario nonché coordinatore provinciale , cosa sono venuti a fare i due esponenti di Fratelli d’Italia, Gianluca Cavedo coordinatore dei circoli del Basso Veronese e David Di Michele vice presidente della Provincia, confermando l’alleanza politica di FdI nel centrodestra con Lega e Forza Italia, alla presentazione di fine luglio della candidatura di Corrado Vincenzi?
Come pure a Castagnaro alla candidatura di Christian Formigaro?

Foto: da sinistra, Michele Cauci, Giancarlo Fanini e Massimo Giorgetti.

 

... ...