Si chiamava Michele Bonetti, il giovane di 30 anni deceduto domenica notte poco prima delle 22 in un incidente frontale con un camion in via Bottazza, sulla provinciale 44 che da Roverchiara porta a Isola Rizza, mentre tornava a casa dal lavoro.
Michele abitava a Verona e dallo scorso febbraio lavorava alla Locanda Le 4 Ciacole di Roverchiara.
Maddalena Cappellato, 22 anni, la fidanzata con cui conviveva da circa un anno, non vedendolo tornare e non rispondere ai messaggi era andata a cercarlo ma arrivata all’uscita della Transpolesana a Roverchiara, vedendo la strada bloccata da Carabinieri, 118 e Vigili del Fuoco, ha immaginato il peggio: «Ho perso l’amore della mia vita».

«Mich, come era soprannominato», racconta Marco Scandogliero, titolare del locale «era un ragazzo d’oro, sempre allegro e pronto a scherzare, serio e preparato sul lavoro. La notizia ci ha sconvolto tutti, abbiamo perso un grande amico».

Foto: a sinistra, via Bottazza, sulla provinciale 44 che da Roverchiara porta a Isola Rizza; a destra, Michele Bonetti 30 anni e Maddalena Cappellato 22 anni, convivevano da circa un anno a Verona (immagine da Facebook).

... ...