10° appuntamento di “RallegrArti” Stagione 2022-2023 del teatro Brillante, giovedì 19 gennaio ore 20:45 al Salieri con Comincium di Ale & Franz e la regia di Alberto Ferrari.

A colpi di battute e con la consueta ironia che li ha portati al successo, il duo comico milanese metterà sotto la lente i lati assurdi della società odierna.
Due ore di spettacolo tutte da ridere, si riparte con Comincium di Ale&Franz, l’irresistibile duo comico. Dopo il successo ottenuto con “Nati sotto contraria stella”, tornano al Salieri con questa commedia brillante, una produzione di Michele Gentili – per la regia di Alberto Ferrari.
Comincium. La commedia, nata per celebrare il ritorno nei teatri dopo la pandemia e rielaborata nei mesi successivi, mette sotto la lente i lati assurdi della società odierna.

«Ricominciamo con tanta voglia di incontrarvi nuovamente, col desiderio di divertirci e farvi divertire – si legge nella presentazione dello spettacolo – Abbiamo voglia di leggerezza. E allora, ripartiamo da dove eravamo rimasti, ovvero dalla voglia di vedervi ridere. Riprendiamo quel cammino che negli ultimi venticinque anni ci ha permesso di raccontarvi le nostre storie, i nostri incontri; ci ha permesso di ridere innanzitutto di noi stessi, come davanti ad uno specchio, e ci ha aiutato a condividere, con voi, la nostra comicità».

Tre lunghi sketch dai ritmi serrati animeranno il palcoscenico e scalderanno il pubblico.
Nel primo, un uomo ossessionato dal “politically correct”, dall’attenzione ai problemi ambientali e dagli algoritmi del web, rimprovera uno sconosciuto alla fermata dell’autobus.
Nel secondo quadro comico, due cinquantenni si ritroveranno sulla stessa panchina. L’incontro non è casuale: entrambi hanno avuto ricevuto un appuntamento alla stessa ora dalla medesima donna. Alice è la figlia di uno dei due, nonché fidanzata dell’altro. La complicità tra i due uomini, che pur tra qualche differenza caratteriale sembrano condividere vari modi di interpretare la vita, si rompe quando scoprono di essere tra loro suocero e genero.
Il terzo sketch vedrà, invece, protagonisti due anziani che si incontrano al bar per scrivere una lettera di protesta al Presidente della Repubblica in quanto uno dei due è stato richiamato al servizio militare. Tra ricordi bellici e amnesie, solo alla fine scopriranno che il richiamo di cui si parla è…ben altro.
Cinque canzoni intervalleranno i momenti comici, omaggiando i grandi artisti milanesi: Una fetta di limone, La libertà, E la vita la vita, Ma Mì, Parlare con i limoni.
Musicisti: Luigi Schiavone, chitarra;  Palermo, basso; Francesco Luppi, tastiere; Marco Orsi, batteria; Alice Grasso, voce.

... ...