È morto Martino il Pittore. La città di Legnago  amava Martino De Conti, il personaggio e la sua arte pittorica che, seppur simbolica, richiamava alla memoria quella figurativa di Antonio Ligabue.
Lo conoscevano tutti in città per il suo carattere mite, la sua vita un po’ disordinata e suoi quadri.
Martino De Conti, aveva 61 anni, dipingeva le sue opere e poi andava in giro per venderle, lo si incontrava spesso per le vie di Legnago con sotto braccio i suoi quadri, lui dipingeva di notte, poi fatto giorno perigrinava da un bar all’altro per vendere i suoi quadri in cambio di un pasto o di una bevuta in compagnia.

Martino se ne andato, ma rimangono però le sue opere che sono molte. Qualcuno ha creato un gruppo Facebook “I quadri di Martino“, in sua memoria con lo scopo di raccogliere tutti i suoi lavori in una mostra, dove chi vorrà potrà pubblicare le opere dell’artista, un suo ricordo o un pensiero per lui.

Sui social qualcuno ha scritto: «Ha trascorso la sua vita disegnando e dipingendo, che riposi in pace, ora Legnago sarà più povera senza di lui e la sua arte».

Il funerale sarà celebrato sabato 7 gennaio alle 9.30 nella chiesa parrocchiale di Porto.
La redazione del Nuovo Giornale è vicina al dolore della mamma Graziella, dei fratelli Pierangela e Nicola, di Elisabetta e del nipote Pietro.

... ...