TABELLINO: (25-14 25-18 25-17)
Migliorin 23, Bernardinello 2, Bissoli 2, Botez 2, Cogo 2, Valle 2, Baratto 1, Vicentini F. 1, Vicentini P., Montecchiari (L), Murari. All: Vicentini R.

Pesante battuta d’arresto in terra mantovana, in quel di Viadana, per Legnago. Nel freddo Palasport Farina la Pluvitec si sgretola, fornendo la peggior prestazione stagionale, sotto i colpi di un avversario dall’enigmatica situazione di classifica.
Inspiegabile infatti come fino a ieri una squadra con qualità e potenziale enormi come Viadana potesse essere ultima e ancora senza vittorie, visto il dichiarato obiettivo promozione.
La situazione difficile dei padroni di casa poteva essere uno spunto per tentare il colpaccio, purtroppo però la formazione legnaghese non entra mai in partita, reggendo l’urto solo nelle fasi iniziali del primo e del terzo set, finendo poi travolta da una squadra troppo determinata a vincere e obiettivamente di livello superiore.
Totale girandola di cambi di tutti gli effettivi a disposizione, ma la prestazione sottotono rimane e non va ad incidere in positivo sul risultato finale, con Legnago che tocca come quota massima i 18 punti. La sconfitta ha purtroppo anche conseguenze sulla classifica, con Legnago che subisce un duplice sorpasso e diventa così fanalino di coda con 3 punti, seppur la quota salvezza rimanga a portata a quattro lunghezze.
Resettare e ripartire subito deve essere l’obiettivo. Sabato prossimo al PalaFrattini arriva Sab Group Rubicone (Forlì-Cesena), attualmente in terza posizione, una formazione di grande livello ma che ha mostrato di soffrire in trasferta. Sarà compito della Pluvitec saper cercare e colpire quelle debolezze. Il dado è tratto.

[Mattia Murari]

... ...