Nella 12^ giornata di Serie D – Girone C, sconfitta per il Legnago di mister Massimo Donati. I biancazzurri sono stati battuti 1-0 dal Caldiero Terme in trasferta, per effetto del gol di Alberto Filiciotto al 10′.

E’ stato un derby ostico, quello giocato dal Legnago Salus in casa del Caldiero Terme, capitanati dall’ex Lorenzo Zerbato.
A deciderlo, una rete un po’ fortunosa di Filiciotto che, su punizione, ha beffato Davide Di Stasio, sfavorito dal sole in faccia.
I biancazzurri hanno reagito subito, sfiorando immediatamente il pari con Boubacarr Sambou, lanciandosi all’assalto nella metà campo avversaria, e accettando di correre il rischio di qualche contropiede dei termali, che in un paio di occasioni si sono infatti resi pericolosi, trovando comunque un Di Stasio pronto e reattivo.
Da segnalare, in particolare, la bella azione personale di Simone Mazzali al 41′, la cui conclusione è deviata poco prima che oltrepassi la linea di porta, a portiere avversario battuto.

Si va dunque negli spogliatoi sull’1-0 per il Caldiero, ma con un Legnago vivo e tutt’altro che arrendevole.
Nella ripresa, il copione si ripete, con i ragazzi di mister Donati che cercano di trovare il pertugio giusto, e il Caldiero che si difendeva e aspettava il contropiede giusto per chiudere definitivamente la gara.

Nel frattempo, la gestione del match da parte dell’arbitro innervosisce giocatori e panchine, trasformando questo derby veronese in una gara di urla e interventi bruschi, e sempre meno in un match avvincente.
I ragazzi di mister Donati, comunque, ci provano fino all’ultimo, sfiorando il pari nei minuti finali due volte con Luca  Cognigni, prima in bella azione solitaria, e poi in deviazione su conclusione da fuori di Moussa Baradji.
Ma il pallone non vuol saperne di entrare e quindi, alla fine, a sorridere sono i gialloverdi.

Dopo questo KO, il Legnago occupa il 9° posto in classifica a quota 16 punti a -3 dai playoff promozione.
Attenzione però, perché il distacco dalla zona playout è di sole due lunghezze. Servono ulteriori punti per aumentare la distanza dalla zona retrocessione e per avvicinarsi alla zona promozione.

TABELLINO
Caldiero Terme (3-4-1-2): Kuqi; Rossi (30′ st Baldini), Roverato, Braga; Cherubin (30′ st Baschirotto), Filiciotto, Cordioli (5′ st Pimazzoni), Baldani; Manarin (41′ st Marini); Battistini (35′ st Miloradovic), Zerbato.
A disp.: Bega, Cinel, Boldini, Boni, Orfeini. All. Fabrizio Cacciatore

Legnago Salus (4-3-1-2): Di Stasio; Zarrillo (27′ st M. Travaglini), Sbampato, Gasparetto, Mazzali; Bernardini (27′ st Zanetti), Casarotti, Baradji; Van Ransbeeck (38′ st Cognigni); Sambou, Rocco (45′ st Rodella).
A disp.: Fusco, Marcellusi, Ruggeri, Muteba, Noce. All. Massimo Donati

Arbitro: sig. Stabile (sez. di Padova)
Reti: 10′ pt Filiciotto (CT)
Ammoniti: Donati (LS), Kuqi (CT), Pimazzoni (CT), Baga (CT), Di Stasio (LS)
Espulsi: Cacciatore (all. CT) per proteste
Recupero: 2′ e 5′

[in collaborazione con ufficio stampa F.C. Legnago Salus]

... ...