E’ partito il ritiro del F. C. Legnago Salus. I biancazzurri allenati da Massimo Donati, si stanno preparando al prossimo campionato di Serie D nella località di Montagnaga di Pinè in quel di Trento e alloggiano al Family Hotel Belvedere. Il campo d’allenamento invece è quello di Pergine Valsugana.

Giornata speciale ieri, quando nel ritiro trentino il mister Massimo Donati, il suo staff e il giocatori, sono stati raggiunti dal presidente Davide Venturato, dal vice Giorgio Schiavo e dal membro del Cda Guido Passarini, in rappresentanza della compagine societaria e, più in generale, della Società.

«Abbiamo voluto far sentire anche qui a Montagnaga di Pinè la vicinanza della proprietà alla squadra» – ha affermato il presidente Venturato – «Ribadiamo ancora una volta il nostro impegno convinto di far crescere la società biancazzurra, nella sua interezza, indipendentemente dalla categoria in cui milita la Prima squadra. Lo dimostra il mercato acquisti che abbiamo fatto finora, grazie al quale sono già arrivati giocatori importanti con un curriculum di tutto rispetto».

Poi il presidente Venturato, d’intesa con il suo vice Sciavo, si lascia andare a pensieri ad alta voce: «È vero, siamo retrocessi sportivamente parlando, ma noi continuiamo a pensare in grande, convinti che il Legnago Salus possa e debba stare tra i professionisti. Oggi, qui vediamo un allenatore, uno staff, e un gruppo di giocatori motivati, che credono nel nostro progetto. Siamo certi che ce la metteranno tutta da qui a fine stagione per centrare i più alti obiettivi possibili.
Alla città, alle istituzioni e agli sportivi chiediamo, ancora una volta, di condividere con noi questo rinnovato entusiasmo».

La società ha già annunciato che per la stagione 2022-23, punterà maggiormente sui giovani cresciuti nel Settore Giovanile. Aggregati al gruppo della Prima Squadra guidata dal mister Massimo Donati ci saranno Luca Zanetti centrocampista, classe 2002, già protagonista in Serie C; Angelo Castellan difensore, classe 2006; Simone Mazzali terzino, classe 2002; Filippo Meneghetti centrocampista, classe 2004; Andrea Sternieri centrocampista, classe 2005.

Poi sono arrivati in riva al Bussè due centrocampisti: Mariano Bernardini classe 1998 e di Kenneth Van Ransbeeck classe 1994.
Il primo proviene dal Cassino, ma ha vestito anche le maglie di Lucchese, Anversa, Pontedera e Vado.
Il secondo di nazionalità belga, è arrivato dall’Afragolese. In precedenza ha giocato anche nel Benevento, Catanzaro, Rimini, Taranto, Albalonga e Nardò.

E ancora, l’attaccante Luca Cognigni, classe 1991 e il difensore centrale Edoardo Sbampato, classe 1998.
Il primo è cresciuto nel Settore Giovanile dell’Ascoli e in carriera ha vestito le maglie di Mezzocorona, Paganese, Tolentino, Matelica, Carpi, Ancona, Fermana e Siracusa.
Il secondo è originario di Isola della Scala e dopo le giovanili nella cantera del ChievoVerona, ha giocato conVirtus Francavilla, Alessandria e Paganese, dove è rimasto nelle ultime tre stagioni.

E infine altri 3 nuovi volti in casa biancazzurra: Daniele Rocco attaccante, classe 1990; Davide Di Stasio portiere, classe 2001; Giacomo Ruggeri difensore, classe 2003.
Rocco, vanta un centinaio di presenze tra i professionisti ed in Serie D ha realizzato 77 gol in 149 partite in cui è sceso in campo. Ha vestito diverse maglie, tra cui quelle di Triestina, Imolese, Belluno, Giana Erminio, Arzignano, Bisceglie e, nell’ultima stagione, Cjarlins Muzane.
Di Stasio è invece un giovane portiere classe 2001, cresciuto nel Settore Giovanile del Foggia, e che nell’ultima stagione ha giocato in Serie D, alla Polisportiva Vastogirardi.
Ruggeri infine, proviene dal Parma con la formula del prestito. E’ un difensore centrale mancino, che può disimpegnarsi anche come terzino sinistro. Ha cominciato la carriera al Forlì, per poi passare al Settore Giovanile dei ducali. Il Parma la scorsa stagione, l’ha girato in prestito all’Arezzo, in Serie D, dove ha collezionato 28 presenze.

Foto: a sinistra, il presidente del Legnago Salus Davide Venturato; a destra, la squadra in ritiro a Montagnaga di Pinè nel Trentino.

... ...