CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI.
Darfo Boario Terme (BS) 9 Luglio 2022. Podio monocolore nella prova delle Esordienti classe 2008, con il Comitato del Veneto che chiude in parata grazie a Matilde Rossignoli, laureatasi campionessa italiana, Linda Rapporti, medaglia d’argento, e Rebecca D’Apollonio, terza al traguardo.
Una tripletta che su strada ha pochi precedenti nella storia recente del ciclismo giovanile.

La decima vittoria stagionale è certamente la più prestigiosa per la veronese Matilde Rossignoli la giovane atleta, tesserata per il G.S. Luc Bovolone, che sul traguardo di Corso Italia a Darfo Boario Terme si è laurata campionessa d’Italia della categoria Donne Esordienti 2° anno.

Matilde, 14 anni di Salizzole, è la figlia dell’ex professionista Francesco Rossignoli (Carrera Inoxpran, Carrera Vagabond, Fagor, Jolly 88) vincitore di una cronosquadre al Giro di Svizzera e tricolore su pista.

LA GARA
Delle 93 iscritte, al via da Corso Italia si schierano in 91, in rappresentanza di 16 Comitati: per loro un percorso da 53 km simile a quello delle Esordienti classe 2009, solo con una tornata di 17 km in più.
Ma la variante che cambia le strategie di gara è il vento, che inizia a soffiare verso Nord. Insomma, nel ritorno verso il traguardo di Darfo Boario Terme, chi volesse attaccare avrebbe un fastidioso avversario in più.

Anche per questo motivo, sono in poche le atlete che tentano la fortuna. Le uniche a mettere il naso fuori dal gruppo riuscendo a guadagnare una manciata di secondi sono l’emiliana Margot Buldrini, la biker trentina Nicole Azzetti e le lombarde Sofia Pezzotta e, soprattutto, Elisa Bianchi. È soprattutto la forte quattordicenne di Brescia, già campionessa italiana di mtb nel 2021 e due volte tricolore nel ciclocross, a guadagnare terreno, avvicinandosi all’ultimo chilometro e alla salita di Erbanno con 14″ di vantaggio.

Nel finale però è il Veneto a mettersi davanti a condurre l’inseguimento, prima riuscendo a riassorbire Elisa Bianchi, poi spianando la strada per l’attacco decisivo di Rossignoli, Rapporti e D’Apollonio.
Le tre venete imboccano la salita nelle prime posizioni, riuscendo a scollinare nelle posizioni nobili del gruppo.

La prima a imboccare la discesa è Matilde Rossignoli, che imbocca l’ultima curva con una manciata di secondi di vantaggio sulle inseguitrici e li difende fino all’agognato traguardo.

«La maglia tricolore è un obiettivo che tutti si pongono e che io inseguivo già dallo scorso anno, quindi potete solo immaginare la mia soddisfazione», – spiega la vincitrice, che ha già messo in bacheca i titoli veneti su strada e nell’omnium in pista – «Non posso che ringraziare tutte le mie compagne di squadra, che mi hanno dato una grossa mano soprattutto lungo la discesa, aiutandomi a chiudere su Bianchi nel finale.
Quando mi sono girata e ho visto Linda alle mie spalle ero davvero contenta».
Ma questi sono solo alcuni dei ringraziamenti che la neo campionessa italiana classe 2008 vuole fare. «Gli altri sono destinati alla mia famiglia, alla squadra Luc Bovolone e al Comitato Veneto».

LO SCORE
Campionato Italiano Strada Donne Esordienti 2° Anno
Data: 09.07.2022
Luogo: Boario Terme (BS)
Categoria: ED – DONNE ESORDIENTI – Nazionale – DONNE ESORDIENTI – DONNE ALLIEVE NAZIONALE

Km: 56
Media km/h: 36,62

1º Rossignoli Matilde ITA VENETO 01:31:46
2º Rapporti Linda ITA VENETO 00:02
3º D’apollonio Rebecca ITA VENETO 00:05
4º Locatelli Alessia ITA LOMBARDIA
5º Acuti Maria ITA LOMBARDIA
6º Milesi Alessia ITA LOMBARDIA
7º Ciaghi Silvia ITA TRENTINO
8º Tosin Noemi ITA VENETO
9º Costa Staricco Giulia ITA LOMBARDIA
10º Fiscarelli Rebecca ITA PIEMONTE

Foto by Fabiano Ghilardi: a sinistra, l’arrivo; a destra in alto, la vincitrice Matilde Rossignoli; in basso, il podio tutto veneto del campionato italiano Donne Esordienti del 2° anno.

... ...