La squadra amministrativa del neo rieletto sindaco di Cerea Marco Franzoni è pronta. Il primo cittadino ha ufficializzato i componenti della giunta comunale, nel segno della continuità. Tra le novità c’è quella che riguarda il ruolo di vicesindaco, che sarà ricoperto dalla già assessore alle Politiche sociali Cristina Morandi, di Fratelli d’Italia.

«Lara Fadini ha ottenuto un risultato straordinario e continuerà ad essere un importante punto di riferimento, con deleghe aggiuntive importanti come Politiche sanitarie, Agricoltura, Sport e Turismo, oltre a quelle precedenti. La ringrazio personalmente per aver messo la squadra prima di tutto e sono sicuro che questo atteggiamento verrà molto apprezzato dai ceretani» – afferma Franzoni, che si sofferma sui motivi della scelta – «Da sempre sono un uomo di parola. Lega e Fratelli d’Italia, che a livello locale hanno sostenuto la nostra corsa alle elezioni, avevamo stabilito prima del voto che il vicesindaco sarebbe stato ricoperto da un componente di Fratelli d’Italia, in quanto il sindaco è espressione della Lega, così come stabilito anche cinque anni fa nei rapporti tra Lega e l’allora lista civica, e sono certo che Cristina Morandi saprà svolgere al meglio il proprio ruolo. In un momento in cui la politica, anche a livello nazionale, si rende protagonista di ribaltoni, trasformismi, atteggiamenti incoerenti, ritengo che la parola data sia un valore da preservare».

LE DELEGHE
Il sindaco Marco Franzoni ha tenuto per sé le deleghe alla Sicurezza e agli Enti partecipati, mentre Cristina Morandi seguirà le Politiche sociali e del lavoro, Politiche familiari, Pari opportunità e Cultura. Lara Fadini si occuperà di Istruzione, Ecologia, Turismo, Agricoltura, Politiche sanitarie e Sport. Bruno Fanton (Lega) avrà il compito di gestire l’Edilizia privata, i Lavori Pubblici, l’Urbanistica e la Viabilità, e Stefano Brendaglia (Lega), anche lui assessore uscente, reggerà le deleghe al Personale, Patrimonio, Politiche giovanili ed Efficientamento energetico.
In continuità con la precedente amministrazione Matteo Lanza (Fratelli d’Italia) seguirà Bilancio e Tributi, Attività economiche, Eventi e manifestazioni, Protezione civile e Rapporti con i quartieri.
Infine il presidente del Consiglio sarà Stefano Saggioro (Lega), che verrà nominato in occasione della prima assemblea. A Saggioro verranno affidate le deleghe alla Legalità e trasparenza, Bandi e finanziamenti.

La presentazione della giunta e delle linee programmatiche avverrà in Consiglio comunale giovedì 30 giugno, alle ore 18.

«Abbiamo costituto velocemente la squadra per essere da subito operativi. È mia intenzione coinvolgere nelle prossime settimane i consiglieri comunali di maggioranza, i quali, a seconda del tempo che potranno garantire e delle rispettive competenze, seguiranno specifiche deleghe che verranno annunciate prossimamente» – conclude Franzoni.

Secondo l’assessore e segretario della sezione della Lega di Cerea Stefano Brendaglia «se abbiamo raggiunto questo risultato è perché abbiamo dimostrato di essere radicati nel territorio. Questa vicinanza alla gente sarà fondamentale anche nei prossimi anni per raggiungere gli obiettivi che ci siamo proposti e che abbiamo presentato ai cittadini in campagna elettorale. C’è una città che sta crescendo sempre di più e noi faremo di tutto per renderla protagonista, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini».

Il coordinatore della sezione ceretana di Fratelli d’Italia e consigliere comunale Enrico Zandonà sottolinea: «Non vediamo l’ora di metterci al lavoro per la nostra città. Il risultato delle urne ci ha dato una grande spinta per continuare a migliorare Cerea, tenendo sempre ben presenti i valori, gli ideali e l’identità che hanno guidato fino ad oggi la nostra squadra di centrodestra».

 

... ...