Giulietto Accordi, al quale è intitolata per l’undicesima volta l’omonimo premio, è stato professore, sindaco, pittore e artista, nonché ideatore e fondatore del Premio Castello di Sanguinetto e poi del Premio Bruno Roghi.
Realizzato nel 2010 il premio di pittura “Giulietto Accordi”, inizialmente a livello territoriale locale, si è nel tempo allargato, dopo un paio di edizioni, su tutto il territorio nazionale sino ad oggi, con la direzione artistica di Charlie, ampliarsi anche alla scultura e ceramica e acquisire una valenza internazionale.

L’esposizione delle opere in concorso ordinata presso l’ex convento di Santa Maria delle Grazie in corso Cesare Battisti è aperta al pubblico già da ieri 30 maggio e lo rimarrà fino al 5 giugno negli orari dalle 17 alle 20, le domeniche anche al mattino.

Le opere, di notevole valore artistico pervenute, sono state esaminate da una giuria di rara eccezione presieduta, oltre che dal pittore Charlie direttore artistico del premio, da Piera Legnaghi scultrice, Luigia Marturano insegnante di modellato, Vera Meneguzzo giornalista e critica d’Arte, Andrea De Paoli ceramista, Bruno Prosdocimi pittore e caricaturista, Giogio Scarato pittore e illustratore.
A completare la commissione l’assessore alla Cultura Denise Passilongo e Anna Lucchini segretaria del Premio.
I premi non sono considerati premi acquisto, perciò tutte le opere comprese le vincitrici rimarranno di proprietà degli artisti.

Oltre ai premi in denaro la Giuria assegnerà il Premio” Giovani” (under 30) e altri numerosi riconoscimenti di merito.
La cerimonia di premiazione con la presenza degli artisti, degli ospiti e delle autorità si svolgerà domenica 5 Giugno 2022 alle ore 18 presso il Castello di Sanguinetto.

Installazioni di sculture di grandi dimensioni di Bertocesco e Gianfranco Renso animano il centro storico del paese e l’entrata della mostra a simboleggiare il biglietto da visita di questo raduno artistico, importante per tutta la città di Sanguinetto.

... ...