Per la prima volta nella sua storia, la corsa al Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari passa anche da Legnago.
A correre per un posto nel prestigioso organo di rappresentanza studentesca al Ministero dell’Università sarà infatti il legnaghese Lorenzo Salaorni, detto Sala, che si presenterà nella lista Azione Universitaria – Studenti Fuorisede.

«Il 17, 18 e 19 maggio tutti gli studenti universitari italiani saranno chiamati a votare per il rinnovo del Cnsu – spiega Salaorni – e questo può segnare una svolta storica per tutti i giovani universitari, che in questi ultimi anni sono stati completamente abbandonati dalle politiche del Governo e del Ministero».

«Le nostre proposte – continua il candidato Salaorni – si propongono infatti l’obiettivi di rappresentare la voglia di rilancio di tutti gli studenti che sono stati fortemente penalizzati in questi anni pandemia da politiche non all’altezza che ci hanno portati a non vivere più le nostre università.
I punti cardini del nostro programma sono la qualità della didattica che purtroppo in questi anni non è stato garantito a tutti ed il sostegno al diritto allo studio, eliminando le barriere architettoniche per gli studenti con disabilità ed eliminando inoltre le storiche problematiche di collegamento tra nord e sud.
Per noi lo studente deve essere visto come una risorsa sia per la città in cui studia sia per l’università stessa, e per questo vogliamo che venga garantito il medico di base e l’assistenza psicologica in università».

“La nostra lista – conclude Salaorni – si propone di essere la voce al Ministero di tutti gli studenti universitari che sono stati dimenticati dal Governo, e visti come un problema da gestire piuttosto che come risorse da sfruttare. Vogliamo essere il punto di svolta, e far iniziare oggi il primo giorno del domani».

... ...