Nella 22^ Giornata del girone B della serie C maschile tra Lupi Rossi Padova e Pluvitec Legnago lo store finale dice 0-3 (14-25 19-25 17-25).

Tabellini: Segala 21, Valle 12, Botez 8, Ghedini 8, De Veis 6, Murari 1, Vicentini F. 0, Zanetti (L), Bernardinello 0, Vicentini P. 0, Tonini (L2) ne Bissoli G.

Missione compiuta. Legnago approfitta del turno favorevole e della supersfida all’Arsenale veneziano tra Cus Venezia (terzo in classifica) e Simplast VBV (primo in classifica) e, grazie alla sconfitta per 3-1 della formazione vicentina ex capolista in terra lagunare e ai 3 punti ottenuti a Padova, dopo un lunghissimo inseguimento si issa per la prima volta in questo campionato in testa alla classifica.

3 punti dovevano essere e così sono stati, al cospetto di un avversario ridotto a giocare in 6 uomini contati e con alcuni giocatori fuori ruolo, ma che ricordiamo ad inizio torneo era stato accreditato come grande favorito per la vittoria finale e la promozione.
Nonostante alcune assenze Legnago riesce a schierare quasi per intero la sua formazione tipo e a far trovare nel corso del match spazio anche a chi ha giocato meno nelle ultime partite. La gara rimane costantemente in mano alla Pluvitec, nonostante l’ottima prova dell’opposto dei Lupi Rossi, unico ad impensierire i biancoblu, con lo sviluppo in fotocopia di tutti e 3 i set (4-8, 10-16, 12-21, 14-25 il primo, 4-8, 10-16, 14-21, 19-25 il secondo, 5-8, 12-16, 13-21, 17-25 il terzo) che vedono come sempre grande trascinatore l’opposto Segala, best scorer con 21 punti.
A completare l’opera il risultato di Venezia, dove Simplast VBV abdica dopo 12 giornate passate in testa alla classifica e venendo relegata addirittura al terzo posto, scavalcato da entrambe le dirette inseguitrici. Ora la classifica vede al comando proprio la Pluvitec Legnago con 48 punti, seguita ad una lunghezza da Cus Venezia (47) a due lunghezze da Bolzano Vicentino (46). Inizia così ora il mese decisivo, dove verranno giocate le ultime 4 gare mancanti, corrispondenti alle ultime del girone d’andata, quando il campionato era stato sospeso per circa 2 mesi a causa del covid.
Saranno fondamentali sicuramente le prossime sfide ai 2 Cus, rivelatesi tra gli avversari più agguerriti e difficili da affrontare. Si inizierà sabato 7 maggio alle ore 19 con la delicatissima trasferta di Padova, quarta forza del campionato e già capace in stagione di battere al tie break sia Bolzano Vicentino sia Venezia e che nella gara di un mese fa al Pala Frattini era stata piegata 3-1 non senza alcune polemiche.
Uno snodo fondamentale dal quale si capirà se la Pluvitec sarà in grado di far valere il grado di regina del campionato, ora che il destino è solo ed esclusivamente nelle proprie mani.

[Mattia Murari]

... ...