Una delle sfide più impegnative del nostro secolo è quella che riguarda l’ambiente.
Lo sanno bene gli studenti dell’Istituto Marco Minghetti di Legnago,  impegnati da anni con Progetti d’Istituto finalizzati a tutelare e a preservare l’ambiente e i luoghi nei quali viviamo, a partire dall’aula scolastica.

«E così gli studenti, attraverso piccole azioni quotidiane, sono attenti a non sprecare luce, acqua e nel differenziare la raccolta dei rifiuti ma al contempo sono anche molto attenti alla sostenibilità sociale perché rappresenta una chiave di sviluppo imprescindibile per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda Onu 2030». – spiega Federica Bellinato, docente di Diritto dell’Istituto.

E con questo spirito propositivo, le classi quinte dell’Istituto Marco Minghetti di Legnago hanno incontrato, questa mattina venerdì 8 aprile, Silvia Baraldi, impegnata da anni e in più fronti, su temi di rilevanza sociale, che ha trattato l’argomento “Sosteniamo il futuro. Verso la sostenibilità a partire dagli SDGs (Sustainable Development Goals)”.

«Mi sono sempre domandata perché qualcuno non fa qualcosa a tale proposito. Poi mi sono accorta che quel qualcuno ero io». Si è presentata con queste parole la dottoressa Baraldi agli studenti, riportando la sua recente esperienza maturata a Bruxelles in qualità di membro CCRE/CEMR (Il Consiglio dei Comuni e delle Regioni Europei) e sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile rapportati all’impegno delle Nazioni per raggiungerli.

«Le recenti modifiche degli articoli 9 e 41 della Costituzione Italiana hanno introdotto a principio costituzionale la tutela dell’ambiente, anche nell’interesse delle future generazioni. – commenta Bellinato – È un impegno che parte da ora».

«L’inizio è sempre oggi» – afferma Baraldi citando M. Shelley – «e la scuola è importantissima perché prima di ogni altro, può sostenere – alla luce dell’Agenda 2030 – il lavoro dei giovani verso i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibili.

Ma essere sostenibili cosa significa?
L’anno di svolta è il 2015. Il 31 gennaio viene nominato Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il 1° maggio ha inizio l’Expo a Milano, l’11 giugno Samantha Cristoforetti , astronauta italiana, torna sulla terra dopo 200 giorni nello spazio, a giugno vi è la pubblicazione della Enciclica di Papa Francesco Laudato Sì, a settembre Agenda Onu 2030, tra novembre e dicembre COP 21 Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.

«La sostenibilità è un approccio integrato, si deve ragionare in modo circolare» – continua Baraldi – «Vi sono esempi virtuosi di aziende che sono impegnate da anni nel coniugare i profitti aziendali con la tutela dell’ambiente, i due obiettivi sono compatibili».

«La lezione si è dimostrata importante perché formativa, capace di promuovere interesse, conoscenza e consapevolezza che ciascuno di noi può fare molto nella tutela dell’ambiente. – conclude la docente – La parola ‘tutela’ venne scelta dai nostri Padri Costituenti perché non è emergenziale (come la parola protezione), ma sistematica e preventiva; richiede impegno perché l’obiettivo è quello di consegnare il patrimonio culturale e ambientale inalterato alle generazioni future; partendo da quando? L’inizio è sempre oggi».

Foto: a sinistra, il cartello “Sustainable Development Goals” i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibili; a destra in alto Silvia Baraldi; in basso, Federica Bellinato, docente di Diritto dell’Istituto M.Minghetti di Legnago.

... ...