Il Fondo complementare al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza porta alla giunta Pozzani un contributo di 1,2 milioni di euro per l’efficientamento energetico dei 32 appartamenti di Palazzo Righetti, in via Nuova, il complesso di case di proprietà del Comune.

«Il progetto di fattibilità – ricorda il sindaco Orfeo Pozzani – era stato preparato a fine novembre 2021 dall’ufficio tecnico interno. Fu una corsa contro il tempo per riuscire a presentare il piano in tempo utile. Il progetto è finalizzato a interventi di miglioria del patrimonio immobiliare pubblico, non solo di efficientamento energetico, ma anche di adeguamento sismico».

L’immobile, risalente a fine anni Ottanta, è del tutto privo dei requisiti termico e sismico. Ora Palazzo Righetti sarà inserito nel Programma Triennale delle Opere pubbliche 2021/2023.

«È un orgoglio per la nostra amministrazione il raggiungimento di questo risultato che va a beneficio del nostro paese e questo grazie al lavoro in sinergia con gli uffici comunali» – conclude il sindaco – «Bovolone è risultata tra le poche città della provincia a ricevere risorse del Pnrr relativo al bando per la riqualificazione».

 

Foto: a sinistra, palazzo Righetti in via Nuova; a destra, il sindaco di Bovolone Orfeo Pozzani.

... ...