È stata presentata oggi, martedì 30 novembre nella Sala Rossa al Palazzo Scaligero, la 37^ Festa del Mandorlato di Cologna Veneta, in programma il 5, l’8 e il 12 dicembre.​

​Sono intervenuti il presidente della Provincia e sindaco di Cologna Veneta Manuel Scalzotto e, per la Pro loco, la presidente Ivana Pozzan, il vicepresidente Adriano Branco, Pasqualisa Pravato , Fabio Tagliaro e Antonino Costa.

​In tutte le tre le giornate di festa, nel centrale Corso Guà, sei produttori promuoveranno degustazioni del dolce tipico locale, presentato anche in altre ricette, mentre, in piazza Duomo e piazza Garibaldi, cento banchetti animeranno il villaggio di Natale.
Via Vecchietti, invece, accoglierà il mercato ambulante e, piazza Mazzini e Corte Palazzo, la Fiera dei sapori con prodotti tipici locali e regionali. Spazio, inoltre, alle associazioni di volontariato, che avranno a disposizione stand a loro dedicati per promuovere attività e iniziative.

​«L’inaugurazione è in programma il 5 dicembre, – afferma la presidente della Pro Loco – quando, alle ore 10, dall’ex filanda di via Chioggiano, partirà un corteo di cento figuranti in abiti veneziani con il doge. La sfilata si svilupperà per le vie del centro, per raggiungere poi il municipio dove, in sala consiliare, si darà il via ufficiale alla festa e verrà consegnato un riconoscimento ai produttori del dolce locale».

«Nell’occasione la medaglia d’oro “Cologna Veneta città del mandorlato”, – spiega Francesca Avella assessore alla Cultura –
che nel 2019 fu assegnata allo storico Guerrino Maccagnan, verrà donata a Sammy Basso e in quella occasione gli doneremo simbolicamente un maxi assegno con la somma dei fondi raccolti durante la Cena di Gala per la sua Associazione Italiana Progeria Sammy Basso onlus, finalizzata alla ricerca medica».

Nel pomeriggio, sempre del 5, sono attesi clown e giocolieri che animeranno vie e piazze del centro con spettacoli itineranti.
​Anche il pomeriggio dell’8 accoglierà diversi spettacoli, con i mangiafuoco, l’arrivo di Babbo Natale e il concerto degli zampognari.
Dalle 9,30 alle 16,30 al palazzetto comunale, sempre l’8 dicembre, l’Union Scaligera Academy promuoverà un torneo di calcio a cinque per i più piccoli al quale parteciperanno, tra gli altri, anche l’Hellas Verona e il Cittadella.

​Sempre lo sport aprirà l’ultimo giorno di festa, il 12 dicembre: alle 7, dal palazzetto, partirà la 33^ Marcia del Mandorlato, organizzata dalla Podistica colognese. Alle 10, in duomo, si terrà la funzione per la giornata del ringraziamento promossa da Coldiretti, anticipata dalla sfilata e dalla benedizione dei trattori.
Alle 15, al teatro comunale, è in programma la rassegna di poesia in lingua veneta, promossa dall’assessorato alla Cultura, “A spasso con el mandolato, el dolze de Cologna”, a cura dei bambini della classe quinta della scuola primaria.
Nel pomeriggio, alle 16, è atteso in centro l’arrivo di Santa Lucia, con caramelle e doni per i bimbi, seguito da uno spettacolo sui trampoli.

​Diverse le attività parallele organizzate nei tre giorni di festa: il centro giovanile ospiterà una mostra di presepi del circolo Noi, mentre la Pro loco e l’assessorato alla Cultura promuoveranno visite guidate a Cologna Veneta.

​Sia a pranzo che a cena sarà aperta la sala gastronomica nell’ex filanda di via Chioggiano dove, su prenotazione e nel rispetto delle normative per l’emergenza sanitaria, sarà possibile degustare piatti tipici come bolliti con pearà e dolci della tradizione locale.

​Per l’evento, che nel 2020 non si era tenuto a causa della pandemia, è stato predisposto il piano di sicurezza contenente le indicazioni per l’emergenza Covid-19.

... ...