Presentati ieri a Palazzo Rebotti i candidati della lista civica “Isola Domani” del sindaco uscente Stefano Canazza, 56 anni, consulente del lavoro che punta al bis.
Con lui nella corsa elettorale del 3 e 4 ottobre alla carica di primo cittadino ci sono due sfidanti: l’ex amministratore unico di Ente Fiera Luigi Mirandola con “Isola Civica” e la consigliera d’opposizione uscente Maddalena Salgarelli con “Isola Nostra”.

La premessa
«Consegniamo agli isolani una cittadina che, al termine dei cinque anni di buona amministrazione, ha visto risorse e investimenti riversati su questo Comune senza pari nella sua storia. Un controvalore di oltre 15 milioni in opere che vedono Isola della Scala nelle condizioni, anche tecnologiche, di poter affrontare il suo futuro, in una dimensione più moderna, con serenità, avendo colmato il gap degli ultimi anni precedenti l’insediamento della mia compagine» – si difende così Stefano Canazza da chi ha accusato d’immobilismo la sua amministrazione durante il suo mandato.

l’appello
«Si dice che una Amministrazione comunale va pesata e valutata sul lavoro di due mandati, ove il primo è prevalentemente dedicato alla impostazione di tanti lavori e il secondo alla realizzazione puntuale di tutto quanto progettato.
Ecco, questa Amministrazione uscente ha dimostrato di aver saputo operare tanto già nel corso del primo mandato.
Ricordiamo che è partita senza un bilancio approvato, senza una Centrale Unica di Committenza, con una situazione, specialmente negli uffici tecnici quanto meno da rivedere e sistemare.
La riorganizzazione del personale ha prodotto ottimi frutti. Nonostante gli episodi per pensionamento, per richieste di avvicinamento o per concorsi vinti altrove, le nuove risorse umane hanno dato e stanno dando ottimi risultati.
Crediamo sia indispensabile la continuità amministrativa. Interrompere il lavoro in atto costituirebbe una grave penalizzazione per Isola della Scala, anche alla luce dell’attenzione mondiale di questi giorni, trovandosi destinataria dell’organizzazione dei Campionati Mondiali di Endurance, previsti nell’ottobre 2022».

L’affondo
«Abbiamo riscontrato la presenza di due liste che si propongono in alternativa – spiega il sindaco in scadenza Canazza -. Abbiamo colto, senza stupore, le esternazioni del candidato sindaco della lista “Isola Nostra” (Maddalena Salgarelli), d’ ispirazione di sinistra, che dice: “C’era la possibilità di costituire una sola lista, alternativa a “Isola Domani” (Stefano Canazza), ma volevano solo i nostri voti e pretendevano di censurare alcune proposte di candidati”.
Non abbiamo dubbi su quanto dichiarato. Era chiaro l’intendimento di “Isola Civica” (Mirandola) di costituire un agglomerato assolutamente eterogeneo, per ispirazione e appartenenze politiche, con unico obiettivo di contrastare il nostro gruppo».

Le altre Liste
Poi continua «Vediamo in modo chiaro che la formazione attuale di “Isola Civica”, con un candidato sindaco, Mirandola, notoriamente vicino all’area di centrosinistra negli anni passati, supportato oggi da alcuni, pochi, della sua stessa area e da tanti, la parte prevalente, d’ispirazione Lega.
La nostra lista “Isola Domani” è ispirata dalla mia appartenenza, quale candidato sindaco, all’area di centrodestra, e vuole continuare sul cammino percorso nei cinque anni nel primo mandato. Dando importanza specifica e prevalente alle capacità delle persone, in un ambito di lista civica che certamente, dalla sua collocazione, ha saputo e saprà dialogare, recepire necessità e dare risposte a ognuno».

I sostenitori politici
Tra le personalità politiche e istituzionali presenti all’evento, anche il segretario provinciale di Fratelli d’Italia Ciro Maschio, il sindaco di Verona Federico Sboarina, il consigliere regionale di FdI Daniele Polato e il presidente di Verona Domani e del Consorzio Zai Matteo Gasparato.

I candidati consiglieri di “Isola Domani”.
Stefano Ambrosi, 59 anni, imprenditore
Liliana Bazzani, 62 anni, operaia in pensione
Daniele Bissoli, 48 anni, imprenditore
Monica Casarotti, 36 anni, architetto
Catalina Ioana Ciontu, 23 anni, laureanda economia aziendale
Germano Clementi, 55 anni, insegnante
Federico Destri, 34 anni, imprenditore
Stefano Di Capua, 51 anni, responsabile di produzione
Moira Faustini, 42 anni, imprenditore
Maurizio Filippini detto Niso, 55 anni, esercente ristoratore
Michele Gruppo, 54 anni, imprenditore
Devis Leardini, 39 anni, laureato, macchinista ferroviario
Luca Meneghelli, 43 anni, imprenditore
Mario Tognetti, 26 anni, dottore economia e commercio
Maurizia Vetrioli, 69 anni, operaia in pensione.

... ...