«Verrà illuminato con luci particolari il Torrione in Piazza della Libertà che al suo interno accoglierà una Natività che abbiamo voluto donare alla città di Legnago» – spiega il presidente della Pro Loco, Cesare Canoso.

Realizzata in abete da esperti artigiani, ad altezza d’uomo, la Natività sarà esposta all’interno del Torrione, accompagnata da musiche e canti natalizi, sarà visibile dell’esterno a turni di due persone alla volta, con accessi segnalati con percorsi per terra nella piazza e regolati dai volontari della Pro Loco.

«La Natività dal prossimo anno inizierà un tour nelle frazioni di Legnago, partendo da Vangadizza, in modo tale che diventi, anno dopo anno, la Natività di tutti» conferma Isabella Gasparini, vice presidente della Pro Loco.

La Natività sarà inaugurata, nella mattinata di Santa Lucia, domenica 13 dicembre, con la benedizione del parroco, dopo la Santa Messa in Duomo delle ore 10, e alla presenza delle autorità cittadine.

Ma l’impegno e la generosità della Pro Loco non si ferma qui, infatti, nella giornata di ieri ha donato un albero di Natale alla scuola materna “Gesù Bambino” di San Pietro di Legnago.
Un gesto di vicinanza , in un periodo così difficile, ai bimbi che frequentano la materna della frazione.
L’albero natalizio, che è stato posto sul sagrato della Chiesa Parrocchiale, è addobbato con le letterine e i lavoretti realizzati dai bambini della scuola stessa ma tutti i bimbi della frazione sono invitati a depositare le loro letterine.

«In questo modo la Pro Loco ha voluto essere vicina agli insegnanti, ai genitori ed ai ragazzi con un simbolo e un grande augurio di ‘Buone Feste’» ha commentato il direttivo dell’associazione guidata da Cesare Canoso.

 

Foto: a sinistra, il Torrione illuminato a festa; a destra in alto, lo staff dirigenziale della Pro Loco Legnago (da sinistra) il presidente Cesare Canoso, il segretario Gabriele Cortelazzi e là vicepresidente Isabella Gasparini; in basso, la Natività esposta nel Torrione e che sarà inaugurata il 13 dicembre.

... ...