Brutta sconfitta del Legnago, fra le mura amiche del Sandrini, nella sfida fra neopromosse contro il Matelica.
La gara valida per la 10^ giornata di Serie C – Girone B, termina 1-2 per i biancorossi allenati da Colavitto, dopo che i biancazzurri erano passati in vantaggio nel primo tempo con Morselli al 40’.
Nella ripresa esce fuori il carattere degli ospiti, i quali riescono a ribaltare il match, confermandosi squadra insidiosa da prendere con le molle. Qualche ora prima di scendere in campo, allarme in casa biancoazzurra, con i 4 giocatori (i cui nomi non son stati resi noti dalla società) risultati positivi al Covid-19, messi subito in quarantena, come da protocollo sanitario.
Lo schieramento di mister Bagatti, ha visto qualche novità rispetto alla vigilia: in difesa, Pellizzari vince il ballottaggio con Perna (in panchina), mentre a centrocampo, il trequartista titolare è Morselli e non Giacobbe. Assenti Bulevardi e Luppi, inizialmente fra i convocati.
Nel Matelica, disposto con un 4-3-3, il trio d’attacco è formato da Volpicelli, Leonetti e Franchi. La gara è equilibrata, anche se da parte veneta, Gasperi ha fatto sussultare i suoi, cogliendo il palo. Al 40’ il risultato si sblocca in favore legnaghese. Discesa palla al piede ‘coast to coast’ di Morselli che si fa 30 metri di campo, poi serve Ranelli a destra, il quale con un lancio gli restituisce il pallone: tocco al volo da appena dentro l’area e sfera che si infila con una sorta di lob alle spalle di Cardinali.

L’inizio ripresa è tutto di marca ospite: al 49’ c’è il pari firmato da Bordo sugli sviluppi di un corner (gran botta dal centro dell’area) e al 51’ Volpicelli colpisce l’incrocio dei pali. Al 68’ Matelica in vantaggio: grandissima punizione battuta dai 25 metri da Pizzutelli e palla che s’insacca all’angolo basso alla destra di Pizzignacco.
Il Legnago reagisce (75’ siluro da parte di Ranelli, al quale il portiere Cardinali si oppone in angolo), ma ogni sforzo è vano.

Nemmeno i cambi decisi da Bagatti dalla panchina fruttano occasioni importanti ed il Matelica esce dal Sandrini, col bottino pieno.
È la seconda sconfitta casalinga per il Legnago che resta 11° a metà classifica a 12 punti. Il Matelica, vera sorpresa del campionato, è terzo a 17 punti.
Il prossimo match (11^ giornata di Serie C) del Legnago sarà sul campo del Fano, domenica 15 novembre alle ore 15.00.

TABELLINO:
LEGNAGO-MATELICA 1-2

MARCATORI:
40’ Morselli, 49’ Bordo, 68’ Pizzutelli.

LEGNAGO (4-3-1-2):
Pizzignacco, Zanoli, Bondioli, Pellizzari, Ricciardi; Gasperi, Antonelli, Ranelli, Morselli; Grandolfo, Rolfini. A disposizione: Pavoni, Ruggero, Mazzali, Senese, Girgi, Perna, Giacobbe, Chakir. Allenatore: Massimo Bagatti.

MATELICA (4-3-3):
Cardinali, Masini, Cason, Magri, Maurizi; Calcagni, Bordo, Balestrero; Volpicelli, Leonetti, Franchi. A disposizione: Martorel, Puddu, Baraboglia, Fracassini, Barbarossa, Pizzutelli, Ruani, Santamarianova, Di Renzo, Peroni, Moretti. Allenatore: Gianluca Colavitto.

ARBITRO: Dario Madonia della sezione di Palermo (Santarossa-Piatti). IV Ufficiale: Andrea Calzavara della sezione di Varese.

 

[Andrea Faeda]